Francia, la riforma della caccia guarda alla tutela ambientale

Troppi cinghiali, emergenza alla Maddalena e Caprera
15 Marzo 2019
La Camera respinge emendamento per rendere vincolanti i pareri dell’Ispra
16 Marzo 2019
Mostra tutto

Francia, la riforma della caccia guarda alla tutela ambientale

Riforma della Caccia in Francia sempre più vicina alla tutela ambientale. Si è esposto il Presidente della Repubblica Emmanuel Macron, il quale ha predisposto incentivi e facilitazioni. Prevista la diminuzione del permesso di caccia nazionale annuale, la licenza passa da 400 a 200 euro, viene introdotto un eco contributo di 5 euro per cacciatore da versare per la tutela della biodiversità. In arrivo anche la concretizzazione della gestione adattativa già a partire dalla stagione 2019 – 2020.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *