Il Nite Site punta sull’R-Tek – Ars Venandi
L’utilizzo della voce
3 Settembre 2019
Ruger Mini 30, il black rifle per la caccia al cinghiale
3 Settembre 2019
Mostra tutto

Il Nite Site punta sull’R-Tek

Da quando si è affacciato sul mercato, il visore Nite Site distribuito da Bignami, ha rivoluzionato il settore delle ottiche da puntamento dedicate al tiro in condizioni di scarsa luminosità, settore nel quale dominavano i sistemi ottici, caratterizzati da costi elevati e fragilità strutturale non trascurabile.

Il Nite Site è un sistema semplice ed economico, concepito per l’impiego sul campo, può sopportare cadute da un metro di altezza senza riportare rotture.

Il Nite Site converte rapidamente e facilmente il cannocchiale da puntamento in un moderno strumento digitale capace di vedere anche in totale assenza di luce, si possono installare su qualsiasi ottica di puntamento, cosa che ne consente l’uso su armi lunghe da fuoco o ad aria compressa.

E’ costituito da 3 elementi che si installano su una carabina o fucile dotato di ottica o punto rosso a “tubo”. In meno di un minuto (se si ha dimestichezza, in soli 30 secondi), il sistema è pronto all’uso.

Il primo elemento non è altro che una videocamera che si inserisce sull’oculare dell’ottica e riporta quello che noi vedremmo guardano attraverso essa.

Negli Stati in cui è consentito il prelievo venatorio notturno, il sistema Nite Site viene utilizzato anche su armi ad aria compressa

Sull’ottica, viene montato un secondo modulo composto da un display nel quale, sulla parte frontale, è posizionato un illuminatore a LED all’infrarosso, invisibile all’occhio umano ma che permette di cogliere ogni minimo dettaglio.

Il terzo elemento, è la batteria che trova perfetta collocazione lungo il calcio del fucile, non andando ad influire sulla brandeggiabilità dell’arma.

La britannica NiteSite produce tre modelli di visore notturno: il Viper, per l’identificazione sicura del bersaglio su distanze fino a 100 metri; il Wolf, con una portata superiore, fino a 300 metri; e l’Eagle, con ben 500 metri di portata; questi tre modelli si installano su qualsiasi ottica pre-esistente, caratteristica che ne consente l’impiego su qualunque tipologia di arma lunga.

Il punto di forza dei Nite Site è la loro facilità di utilizzo che sommata alle caratteristiche dell’arma di cui si dispone, si possono ingaggiare bersagli a distanze importanti.

In Italia, l’impiego di questi strumenti da parte di tiratori civili non è vietato (non si tratta di dispositivi di Gen. III, ovvero basati su semiconduttori, inseriti nelle liste dei “Materiali d’armamento” in base alla legge 185/90), ma il loro ambito d’utilizzo è ridotto a quelle situazioni dove in deroga al calendario venatorio, vengono autorizzati piani di prelievo di cinghiali anche in condizioni notturne.

Le versioni base dei modelli Viper, Wolf ed Eagle, sono state sostituite dalle più performanti versioni denominate “R-Tek” che dispongono di manopola di regolazione manuale della messa a fuoco e dell’illuminazione dello schermo e della possibilità di eseguire riprese durante l’osservazione.

Il prezzo delle delle versioni R-Tek resta invariato rispetto alle versioni standard.

Distribuito da Bignami Spa

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *