Trofeo Coppa Italia, 1° Memorial Francesco Pranteddu

Tar sospende caccia a cinghiali, agricoltori in rivolta
27 Maggio 2019
Prove su pernici in Sardegna, quale futuro?
27 Maggio 2019
Mostra tutto

Trofeo Coppa Italia, 1° Memorial Francesco Pranteddu

E’ mattina presto quando sul campo di gara iniziano ad arrivare le prime squadre, il vento insiste prepotente sulle fronde degli alberi e le nuvole minacciano pioggia. E’ una giornata di maggio ma il clima riporta la mente alla passata stagione venatoria…il vociare dei cani, i fucili a tracolla e gli amici della propria compagnia non fanno che rendere il tutto ancora più verosimile.
Siamo a Domusnovas per l’atto conclusivo del Trofeo Coppa Italia, una gara pratica sul cinghiale con sparo per squadre, che seppur sia solo alla sua seconda edizione rappresenta ormai un punto fermo nel calendario delle gare in Sardegna. L’edizione di quest’anno è stata dedicata a Francesco Pranteddu, recentemente scomparso, e che oltre a coltivare la passione per la caccia si era adoperato nell’organizzazione dell’evento.
La gara si è svolta in due giornate, la prima il 14 Aprile presso la ZAC Monte Cerbus a Torraseo la seconda il 12 maggio a Domusnovas con un totale di 11 squadre partecipanti per un totale di più di 300 persone coinvolte.

Queste le classifiche parziali e finali del trofeo:
CLASSIFICA PRIMA GIORNATA
1) SU SAMBUCU TEAM
2) GLI SBANDATI DI ARITZO
3) IS GONNESINUS
4) S’ISTEDDU
5) NUNZIO SANNA
CLASSIFICA SECONDA GIORNATA
1) IS ATTOVIAOS
2) APETTIGA MUREGUSU
3) IS AMMESTURAOS/GENNEUA
4) ZIU FRANCISCU
5) SBANDO BUGERRU
CLASSIFICA FINALE
1) IS ATTOVIAOS
2) SU SAMBUCU TEAM
3) GLI SBANDATI DI ARITZO

La squadra delle donne

Tra le squadre presenti merita una particolare menzione la squadra femminile ”Apettiga muregusu” a dimostrazione di come la caccia stia assumendo tinte “rosa” tra le maglie mimetiche.
La squadra Sbando di Bugerru, detentrice del trofeo per l’annata 2018, ha ceduto il testimone alla squadra Is Attoviaos, non vanno comunque via a mani vuote, per ricordare la loro vittoria l’organizzazione ha fatto realizzare delle tavole pirografate dall’artigiano Giuliano Milana (Filu ‘e fogu).
Come da prassi ormai consolidata, l’organizzazione da parte di Giuseppe Pranteddu e dei suoi collaboratori si è confermata in ogni momento all’altezza della situazione anche grazie al supporto dei giudici di gara Raffaele Caria e Giampaolo Pompita e degli sponsor, Brighunter, Trabaldo, Mistermix , Canicom.
Non ci resta che darvi l’appuntamento per il prossimo anno!!!!
Manuela Lai
Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *