Campionato SIPS per cani da seguita, proclamati i vincitori

Caccia grossa a Esterzili
26 Marzo 2019
Le qualità del cane da ferma
27 Marzo 2019
Mostra tutto

Campionato SIPS per cani da seguita, proclamati i vincitori

organizzatori e giudici della sez. SIPS di Oristano

Domenica 24 marzo 2019 dopo quattro giorni di verifiche zootecniche si è conclusa la tappa del 21° campionato regionale sardo per cani da seguita su cinghiale – “Memorial Giuseppe Carboni” organizzato dalla s.i.p.s. societa’ italiana pro segugio di Oristano con sede a Samugheo il cui presidente provinciale e regionale è Antioco Patta.

1° Classificato Cat. Coppie e singoli Elio Atzeni

Le prove si sono svolte in quattro giornate a Samugheo, Villaurbana, Villanova Truschedu, Allai, Fordongianus, Macomer  e Laconi, quest’ultimo ha dato un apporto sostanzioso per l’organizzazione.

1° Classificato mute Antonio Sanna

Alle competizioni hanno partecipato 15 mute, 30 coppie 25 singoli e 2 prove per r.s.r..

2° Classificato assoluto coppie Paolo Latti

Per la categoria singoli si è classificato al 1° posto assoluto il segugio maremmano Luni di Elio Atzeni di Nurri con il punteggio di 175 ecc., Al 2°posto il segugio maremmano Chiccio di Franco Pusceddu di Gonnosnò con il punteggio di 167. Al 3° posto dal segugio maremmano Rocco di  Francesco Sotgia di Bono con punteggio 158 mb. Ex equo il segugio maremmano Brigante di Michele  Curreli di Tiana.

2° classificato singolo Franco Pusceddu

Per la categoria coppie si sono classificati al 1° posto assoluto i segugi maremmani Luni e Buffa di Elio Atzeni di Nurri con punteggio 162, seguono al 2° posto la coppia di segugi maremmani Chicca e Forrtunello di Paolo Latti di Nurri con 161 punti. Al 3° posto i segugi maremmani Dinamite e Gastone di Federico Bratzu di Allai raggiungendo il punteggio di 159.

2° classificato mute Alessandro Muntoni

Per la categoria delle mute il 1° posto assoluto è stato conquistato dalla muta di Anglo Francais de Petit Venerie composta dai cani Nora, Pato, Birba, Max, Lula, Remo di proprietà di Antonio di Olbia  (punteggio di 158).  Mentre in seconda posizione, con il punteggio di 157,83, si è classificata la muta di Porcelaine di Alessandro Muntoni di S.maria Coghinas, con i cani Camilla, Neve, Pepe, Otto, Malu e Checco, in terza posizione la muta di Griffon Bleu de Gascogne composta dai cani Zeno, Zeus, Porto-Rambo, Marrubiu e Sestu di Milia/Notaro di Samugheo con 127,5.

3° classificato mute Giuseppe Milia

3° classificato singoli Francesco Sotgia

1° classificato mute Antonio Sanna

Nel discorso introduttivo alle premiazioni, il presidente Antioco Patta, dopo aver osservato un minuto di silenzio per il compianto Giuseppe Carboni di laconi al quale è stato dedicato il Memorial, ha espresso la massima soddisfazione per la buona riuscita della manifestazione e per l’eccezionale partecipazione di concorrenti e appassionati ormai in crescita di anno in anno, mettendo in risalto il ricambio generazionale dei concorrenti che contraddistingue la Sardegna dove, sempre più giovani si avvicinano al mondo cinofilo e in particolar modo al mondo delle prove zootecniche, creando un confronto costruttivo con le precedenti generazioni.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *