Polemiche su incendi in Sardegna, Bacciu risponde a Deliperi

Sardegna, Calendario venatorio alle battute finali
10 Agosto 2019
Il primo appuntamento
26 Agosto 2019
Mostra tutto

Polemiche su incendi in Sardegna, Bacciu risponde a Deliperi

Il nuovo Presidente regione di FIDC Sardegna Avv. Davide Bacciu

 

Pubblichiamo integralmente il comunicato di FIDC Sardegna in risposta alle polemiche sollevate dal Sig. Deliperi  rappresentante dell’Associazione “Gruppo di intervento giuridico”.

 

“Leggo incredulo di un vergognoso attacco al mondo venatorio e al governo regionale, da parte del Gruppo di intevento giuridico, della Lega per abolizione della caccia e del WWF.

Proprio nel momento di massimo sforzo di tutta la macchina antincendio regionale, queste tre sigle animaliste e ambientaliste, invece di offrire il loro concreto aiuto, non trovano di meglio da fare che denigrare le Associazioni Venatorie e il Governo Regionale tentando di sminuire l’importante collaborazione messa in campo, proprio nel tentativo di arginare l’attacco quotidiano portato al nostro patrtimonio boschivo dai delinquenti piromani.

Riportano l’altissimo numero di incendi, oltre 1900 contro i poco più di mille dello scorso anno (come se fosse una colpa !!), dimenticando invece di evidenziare che la superficie bruciata risulta di gran lunga inferiore, e che i tempi d’intervento risultano ridotti.

Tutto questo artatamente viene collegato inverosimilmente alla procedura in fase di definizione dell’emanazione del calendario venatorio, iniziata con la prima riunione del Comitato regionale faunistico del 21 giugno 2019.

Lasciano quasi intendere che l’assessorato regionale si stia interessando maggiormente alla caccia che agli incendi!!!.

Scrivono.. “nel silenzio delle stanze assessoriali, si sta lavorando ad accogliere le PEGGIORI istanze del mondo venatorio”!!.

Gentile Signor Deliperi, ci domandiamo come possiate in questo particolare momento dove tutta la Sardegna é quotidianamente sotto l’attacco di terroristi piromani, non trovare di meglio da fare che attaccare chi sta dando il proprio umile contributo in questa e in altre importantissime battaglie come quella dell’eradicazione della Peste Suina Africana.

Come noto ai più attenti, il ritardo nell’approvazione del calendario venatorio é dovuto proprio all’attività che si sta facendo nel censire la selvaggina nobile stanziale.

E anche in questa materia, deve sapere, che l’apporto dei cacciatori é determinante per la buona riuscita dei censimenti.

Mentre, non abbiamo mai visto sul campo Lei o esponenti del Vostro mondo animalista e, mi consenta senza offesa, pseudo-ambientalista.

Voi siete tesi solo a ricercare quel momento di notorietà allorquando anche quest’anno annnuncerete i vostri ricorsi.

Noi, per fortuna insieme alla Regione Sardegna, siamo impegnati tutto l’anno a dare una mano concreta per risolvere problemi importanti di questa terra ( Antincendio, Peste Suina, Censimenti).

Infine, in merito a quanto riporta sul parere ISPRA, sappia che da tempo Federcaccia a livello europeo svolge un ruolo fondamentale, utilizzando studi scientifici pubblicati da importanti riviste tecniche scientifiche portati a conoscenza della Commissione Europea, teso ad armonizzare, con le previsioni degli altri paesi europei (Key concepts), le assurde previsioni dell’Ispra e del ministero dell’ambiente, sui periodi di migrazione prenuziali di numerose specie.

Ciò scrivo per far sapere a tutti che quanto scrive Ispra non é certamente “Vangelo”.

Il mondo venatorio risponderà colpo su colpo, non solo con il nostro immenso patrimonio di conoscenza sul campo, ma anche con gli studi scientifici e con l’apporto che abbiamo dato e daremo per migliorare la normativa vigente.

Sappia che anche la Federcaccia e le altre associazioni venatorie facenti parte del CRF, faranno di tutto per tutelare i diritti dei propri associati previsti dalla legge vigente, dagli attacchi degli ambientalisti da salotto.

Rimboccatevi le maniche e ci vediamo in campagna, possibilmente fianco a fianco, lottando uniti per la tutela del nostro meraviglioso e unico ambiente!!!.”

Il Presidente della Federcaccia Sardegna

Avv. Davide Bacciu

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *