Ispra: un parere che non convince – Ars Venandi
C.P.A. rettifica comunicato stampa V commissione
22 Luglio 2014
L’animalismo che vuole condizionare il paese
23 Luglio 2014
Mostra tutto

Ispra: un parere che non convince

Schermata 2014-07-22 a 17.42.48

Schermata 2014-07-22 a 17.42.48Siamo tutti al corrente che la regione Sardegna possa tranquillamente disattendere il parere ispra, come ” certificato” dalla corte costituzionale e dalle sentenze del TAR… Ci auguriamo che la regione il 25 luglio decida di sostenere la tradizione venatoria , il settore armiero e tutto l’indotto generato dalla caccia equiparando i cacciatori sardi ai fratelli italiani… Disattendere e modificare un calendario che uccide la caccia alla migratoria, posticipando la chiusura al tordo bottaccio sino alla fine di gennaio come consentito dalla normativa nazionale , regionale e comunitaria . Non ci sono scuse, le norme consentono di disattendere quanto indicato nei K.C. Consentono di sovrapporre una decade come certificato dallo stesso istituto, e dalla guida interpretativa alla direttiva CEE (quindi di arrivare al 18 gennaio con la sola sovrapposizione) e consentono infine di recuperare l’ultima decade di gennaio con i nostri dati regionali.Non ci sono scuse, dipende tutto dalla volontà politica di chi ci amministra. Attendiamo… Pronti a gridare… presente!!!

 

 

Clicca qui per consultare il parere Ispra: Parere_ISPRA_29381_del_16.7.2014.pdf

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *