Gli amici dell’Isola d’Elba
14 Marzo 2011
No dei cacciatori al Piano venatorio
16 Marzo 2011
Mostra tutto

Hunting Show 2011

 
Dal 19 al 21 febbraio 2011 si è svolta a Vicenza la quinta edizione dell’Hunting Show, divenuto ormai irrinunciabile appuntamento per tutti gli appassionati del mondo venatorio.
Grazie ai 110 espositori distribuiti in 22.000 mq di superficie espositiva, è stato possibile ammirare le ultime innovazioni proposte dai maggiori marchi nella produzione di armi, di munizioni e di ottiche e una ricca vetrina dedicata agli accessori varie tipologie di prodotti: abbigliamento, calzature, accessori di sicurezza, articoli per cani e uccelli da richiamo. Senza trascurare l’interessante area del turismo venatorio e dell’editoria di settore.  E’ stato molto interessante, in relazione all’integrazione della L.R 23 che permette l’utilizzo di quest’arma anche nella regione Sardegna per la caccia al cinghiale, visitare gli stand occupati dai produttori di fucili a canna rigata. Particolarmente belli i semiautomatici della Benelli, della Merkel, della Winchester e della Browning e le relative munizioni calibro 30.06. Sempre in relazione alla canna rigata erano presenti vari express delle diverse case produttrici. Interessante anche il discorso relativo alle ottiche da battuta, congeniali per il tipo di caccia grossa praticata in Sardegna e applicabili alle armi sopra menzionate della Swarovski, della Burris e della Zeiss. Per quanto riguarda i fucili ad anima liscia da segnalare il nuovo semi-automatico Benelli Vinci calibro 12 nonché i vari sovrapposti e semi-automatici Beretta. Fra i collari Gps e i Beeper interessanti i prodotti di Canicom e Bs-planet. L’Hunting Show di Vicenza ha confermato l’evoluzione che sta interessando il mercato legato alla caccia, sia relativamente alle armi che ai vari accessori, delineando in maniera piuttosto netta che la lo sforzo e l’intento delle varie aziende è prioritariamente volto alla sicurezza del cacciatore e al confort nelle giornate di caccia.

.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *