Rassegna stampa Ars Venandi
16 Settembre 2010
RELAZIONE AL TESTO UNIFICATO N. 5-52-59
21 Settembre 2010
Mostra tutto

Caccia del colombaccio in Sardegna

Già dal giorno successivo la chiusura della caccia alla pernice, nobile stanziale, gran parte dei cacciatori dedicano le proprie attenzioni alla migratoria e in particolare al colombaccio.
A detta degli appassionati, infatti, è proprio il mese di ottobre il periodo migliore per cacciare questo volatile. Probabilmente si tratta di una questione puramente psicologica legata all’impossibilità di sparare le pernici, ma ciò che accade è che il numero di cacciatori che aspettano per ore “il passo” dei colombacci raggiunge il massimo proprio nella seconda metà di questo mese.
Nel corso degli ultimi anni il numero dei colombacci è costantemente aumentato, fattore ha indotto molti neofiti ad appassionarsi a questa pratica.
Per chi pratica tutti i tipi di caccia, e fino alla domenica precedente aveva cercato invano le pernici,
molto probabilmente durante le ore in posta ttesa dei colombacci avrà a tiro delle pernici di cui fino a solo qualche giorno prima non si vedeva neppure l’ombra.
Sicuramente chi sceglie di praticare questa tipologia di caccia, dovrà possedere molta tenacia e costanza nel conseguimento del suo obiettivo, perchè potrà magari capitargli di doversi spostare per ore in macchina prima di raggiungere la postazione prestabilita. Il più delle volte dovrà trascorrere molte ore in attesa di una preda che magari non passerà mai o magari rientrerà a casa scontento perchè un altro cacciatore, magari posizionato in maniera più favorevole, gli “soffierà” la preda tanto ambita.

.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *