Apre la caccia grossa in Sardegna – Ars Venandi
Si al taglio della coda
31 Ottobre 2011
Il calendario “Un anno da sfogliare” delle cacciatrici trentine
7 Novembre 2011
Mostra tutto

Apre la caccia grossa in Sardegna

Mancano ormai solo poche ore alla giornata di inizio della caccia grossa in Sardegna, appuntamento atteso con trepidazione da tantissime persone. Da diversi giorni si è entrati nell’atmosfera che caratterizza questa disciplina. I capo caccia hanno già riunito le loro squadre e impartito le prime “direttive”; ha chiesto infatti, ai compagni più esperti di esplorare il territorio alla ricerca degli ungulati e ha esortato coloro che non vi avessero ancora provveduto ad acquistare il giubbino arancione, da quest’anno indumento obbligatorio.
La scorsa settimana, dopo qualche giornata di pioggia, ho approfittato di un po’ di tempo libero per delle escursioni in varie zone della Sardegna alla ricerca di funghi.
Ahimè funghi ne ho trovato ben pochi, in compenso ho potuto constatare la presenza di un discreto
numero di cinghiali.
E molti amici che proprio in queste ore stanno setacciando le campagne, mi hanno confermato con grande soddisfazione una discreta presenza di ungulati.
Dello stesso parere anche molti viticoltori, le cui vigne ogni anno vengono saccheggiate dal quadrupede.  
In fermento anche moltissimi ragazzi, che anche non possedendo ancora il porto d’armi, sono grandi appassionati di caccia; ricopriranno il ruolo “di battitori” e sentendosi fieri del compito loro affidato si sentiranno pienamente partecipi delle giornate venatorie domenicali che si susseguiranno fino a gennaio.
Non mi resta che fare un “in bocca al lupo a tutti”.

.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *