Sardegna, allarme cornacchie – Ars Venandi
Dove osano i grifoni. Forse
11 Luglio 2010
Omicidio del cacciatore, la svolta
13 Luglio 2010
Mostra tutto

Sardegna, allarme cornacchie

In riferimento all’articolo pubblicato sull’Unione Sarda il 13 giugno u.s., il quale portava all’attenzione il problema delle cornacchie, con la presente si comunica che la nostra Associazione è intenzionata a partecipare attivamente per cercare di ridurre il sempre più crescente numero di questi uccelli dannosi. In qualità rappresentante di una parte dei cacciatori, mi sento in dovere di sposare la causa degli agricoltori, anche perché questa categoria è da sempre a stretto contatto con l’ambiente venatorio. Il problema degli animali dannosi è stato affrontato anche di recente, in occasione degli incontri avvenuti tra le Associazioni Venatorie e lo staff dell’Assessore Regionale all’Ambiente, ma a dire il vero, oltre alle belle parole, ad oggi non si è arrivati a niente di concreto. L’ideale sarebbe adeguarsi alla normativa europea: negli Stati che l’hanno recepita, l’abbattimento dei dannosi è consentito tutto l’anno.
Cornacchia Grigia In attesa che gli Uffici Regionali competenti si occupino seriamente del problema, noi abbiamo pensato di incentivare l’abbattimento delle cornacchie nel periodo in cui il calendario venatorio ne consenta il prelievo, non sarà facile ne divertente, piuttosto sarà dispendioso, ma che comunque va fatto per aiutare gli amici agricoltori.
Siamo consapevoli che questa decisione possa essere strumentalizzata dai “soliti noti”, ma al momento, per venire incontro agli agricoltori, è l’unica cosa che possiamo fare. Non dimentichiamoci che noi cacciatori siamo sempre ospitati dai proprietari dei fondi, pertanto è doveroso fare qualcosa di concreto per loro.
Tornando alle cornacchie, il nostro intento è di incentivarne l’abbattimento offrendo ai cacciatori dei premi in relazione alle prede abbattute, i quali possono dimostrare il loro contributo in maniera tangibile presentandosi presso le sedi provinciali dell’Associazione, o nelle Armerie e i circoli convenzionati. Alla fine della stagione venatoria i cacciatori che hanno prestato la loro opera saranno ricompensati con dei buoni acquisto e con il rinnovo gratuito della tessera associativa.
Per informazioni potete chiamare al n° 333.2717220 o scrivere una mail marco.pisanu@libero.it.
Cordiali saluti
Il Presidente Regionale
Marco Pisanu

.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *